Ti sarà inviata una password per E-mail
POLIGNANO A MARE (BA) | Fondazione Museo Pino Pascali | 5 luglio – 7 settembre 2014 

Verrà assegnato il prossimo sabato, alla presenza delle autorità cittadine, il XVII Premio Pino Pascali che in questa edizione vede protagonista l’artista Fabrizio Plessi (1940) cui è andato il prestigioso riconoscimento.
La commissione motiva in questo modo la scelta di Plessi:

Fabrizio Plessi, Il flusso della memoria, Fondazione Museo Pino Pascali, Polignano a Mare

“Fabrizio Plessi, uno dei primi sperimentatori della video art in Italia tra gli anni Sessanta e Settanta e da sempre protagonista sulla scena internazionale come ideatore di coinvolgenti e spettacolari videosculture e videoinstallazioni ambientali, non ha mai nascosto il suo debito di formazione verso l’opera di Pino Pascali e l’elemento dell’acqua, che in Plessi è diventato un suo segno distintivo. Il Premio Pascali giunge come coronamento ad una lunga carriera costellata di successi internazionali.”

Fabrizio PlessiE proprio omaggiando l’immaginario del pensiero pascaliano, Fabrizio Plessi propone, appositamente per il Museo, due installazioni-video, di grandi dimensioni, dove l’acqua si fa protagonista indiscussa e che il suo lavoro legge metaforicamente come simbolo di purificazione, di vita, di morte, di rinascita.
Con quest’intervento lo spazio e gli ambienti della Fondazione di Polignano a Mare sembreranno, agli occhi dello spettatore, attraversati da fiumi virtuali che scorrono sul pavimento e, in quei lavori posti a parete, l’impressione è quella ammirare, invece, il fluire in caduta libera di grandi cascate. I lavori di Plessi, concepiti per questo progetto, guardano, traendone ispirazione, proprio a due opere precise Pascali, rispettivamente intitolate Confluenze e Cascate. I monitor con i video, il suono prodotto, la luminosità peculiare e il carico cromatico dell’insieme apriranno la percezione di queste installazioni site-specific a suggerimenti sensoriali davvero coinvolgenti ed emotivamente stimolanti.
Dice lo stesso Plessi:

“Amo le onde che spazzano via le secche del nostro quotidiano e della sua banalità. Non si può vivere non creando onde, bisogna sempre agitare le acque.”

Fabrizio Plessi riesce, con misura sapiente, a fondere materiali banali e naturali, come il carbone, il legno, il ferro, la paglia, il marmo, con strumenti di alta tecnologia, generando il suo “cangiante elettronico”, definizione adottata dall’artista per definire l’insieme di elementi che contribuiscono, nella sua opera, a dichiarare, con vigore e trasporto emotivamente sensibile, i significati, la conoscenza, la filosofia e le imprevedibili emozioni dell’anima.

Fabrizio Plessi. Premio Pino Pascali XVII edizione
commissione composta da Marco Senaldi, Marco Tonelli, Rosalba Branà
con il patrocinio di Regione Puglia, Assessorato alla cultura Comune di Polignano a Mare

5 luglio – 7 settembre 2014
Inaugurazione sabato 5 luglio 2014 ore 19.00

Fondazione Museo Pino Pascali
via Parco del Lauro 119, Polignano a Mare (BA)

Orario: da martedì a domenica ore 17.00-22.00, chiuso lunedì, visite su appuntamento contattando i numeri +39 080 424 9534 oppure +39 333 2091920

Info: Fondazione Museo Pino Pascali, Punto FAI, Delegazione di Bari
+39 080 4249534
segreteria@museopinopascali.it
www.museopinopascali.it
www.plessi.net


Condividi su...
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Questo sito utilizza i cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione. Se continui a navigare accetterai l'uso di tali cookies. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi