Ti sarà inviata una password per E-mail
BOLOGNA | Autostazione di Bologna | 23-15 gennaio 2015

Logo SetUp 2015Torna, nell’ormai consolidata sede dell’Autostazione di Bologna, SetUp Art Fair che – lo testimonia il suo fitto programma e il numero crescente di espositori – conferma di essere una tra le più vivaci e interessanti fiere internazionali collaterali dedicate all’arte contemporanea. Con 33 gallerie, nazionali e straniere (da Francia e Spagna) partecipanti, che offrono uno spaccato sulle ricerche dei giovani protagonisti, con un fitto calendario di talk, conferenze, performance, special project e molto altro ancora, SetUp contribuirà in maniera decisiva alla settimana dell’arte bolognese.
Questa edizione si distingue per il patrocinio di Expo Milano 2015 – date “la qualità e l’originalità di una programmazione che valorizza il patrimonio artistico e culturale italiano” –, l’edizione di SetUp targata 2015 avrà come tema la “Terra” in linea con il motto “Nutrire il pianeta” della prossima esposizione universale.
Oltre ad happening e allestimenti previsti negli oltre 2.200 metri quadrati della stazione degli autobus, lo spirito della fiera indipendente contagerà anche tutta Bologna promuovendo la prima edizione di SetUp Plus (vedi il programma) un ampio circuito di eventi culturali disseminati in varie location del capoluogo emiliano.
Con SetUp tornano anche una serie di premi e riconoscimenti riservati ad artisti e curatori: si parte con il consolidato Premio SetUp – la cui giuria è composta dal comitato direttivo e da quello scientifico della fiera –valorizza e contribuisce a sostenere il lavoro di un curatore (€500 per il miglior progetto curatoriale) e di un artista  (€1000) under 35.
Il Premio Residenza Sponge ArteContemporanea propone una residenza di una settimana nella prima metà di giugno presso Casa Sponge a Pergola nelle Marche (in giuria il direttore Giovanni Gaggia e la direzione di SetUp). Il vincitore parteciperà, in luglio, anche alla collettiva Perfect Number.
Il Premio Casa Falconieri/Fig Bilbao/SetUp (in giuria Gabriella Locci e Dario Piludu di Casa Falconieri e la direzione di SetUp) prevede per un artista under 40, una borsa di studio per un laboratorio professionale della durata di otto giorni presso l’atelier di Casa Falconieri a Cagliari. Il Premio Dispensa consiste invece nella visibilità data dalla pubblicazione dell’opera, nel numero di marzo del FoodZine, legata al tema del Viaggio in Italia, in questo caso seleziona il vincitore Martina Liverani, direttore responsabile di Dispensa Magazine sempre coadiuvata da Simona Gavioli e Alice Zannoni.

Lia Pascaniuc, Vita liquida, 2014, stampa su carta cotone, cornice in legno, 48x33 cm, RezArte Contemporanea

Nuovo è il Premio Emilbanca-SetUp che, voluto da entrambe le istituzioni, verrà consegnato un riconoscimento durante la serata delle premiazioni e potrà realizzare poi una mostra personale all’interno della Filiale Emilbanca di via Mazzini a Bologna. La scelta viene delegata alla giuria popolare rappresentata dai visitatori della fiera. Ad uno tra i visitatori votanti sarà aggiudicata l’opera Lumaca di Alessandra Maio.
Nel Terminal degli autobus si avvicenderanno anche oltre 83 ospiti speciali che, sono previsti dal Programma Culturale (vedi il programma), daranno luogo ad un’intensa offerta di concerti sperimentali, talk, presentazioni video, performance e presentazioni di novità editoriali.
Dato il patrocinio di Expo Milano 2015 rientra nel programma culturale una sezione speciale dedicata al food: nelle prime due ore di apertura dei focus metteranno al centro l’attenzione data al cibo indagato da filosofi, storici, grandi chef, ed esperti di alimentazione. Anche in questa sezione ci saranno performance ad hoc tra cui si segnala la Cena del silenzio, proposta dall’illustre chef Aurora Mazzucchelli.
Si ripropongono, per il successo dello scorso anno, anche gli Special Projects che – in calendario ce ne sono ben 19 – i diversi progetti coglieranno il pubblico in ogni angolo dell’Autostazione.

Francesco Igory Deiana e 2501, Vista parziale dell'installazione Involving Doubts, dicembre 2014, D 406 fedeli alla linea Foto R.P. Guerzoni

A questi si deve anche segnalare la Special Area 2015 con il Kinder SetUp, l’atelier di accoglienza dedicato ai più piccoli dai tre anni in su, i cui laboratori si terranno dal venerdì alla domenica (inizio con visita guidata di Beatrice Calia alle aree espositive, poi lettura animata dell’opera Macchine volanti e, infine, contributo di tutti all’installazione/costruzione collettiva del grande viaggio).
Per quanto riguarda l’alimentazione il consumo consapevole, SetUp Critical Wine – Vignaioli Artigiani Naturali accoglie produttori vinicoli che espongono vini naturali con degustazione (e possibile acquisto) delle loro migliori produzioni.
Nuovo e ampliato lo spazio dedicato al bookshop la cui area, curata dall’Agenzia NFC, conterà più di 300 titoli di piccoli e medi editori italiani ed esteri presenti anche con edizioni alternative e/o in tiratura limitata. L’area editoria ospiterà, come d’abitudine, anche l’Arte Contemporanea News.
Il Ricreatorio, ispirato dagli insegnamenti di Bruno Munari, è una particolarissima “mostra-sala giochi” interamente dedicata alla socializzazione attraverso l’arte, in cui si cerca di migliorare la qualità del tempo speso dai visitatori in visita alla fiera. Attività e svaghi sono naturalmente pensati in collaborazione con gli artisti (vedi elenco attività).
Data la ricchezza di questa dinamica ed effervescente fiera fuori dagli schemi, si consiglia di non mancare l’appuntamento con SetUp Art Fair 2015.

SetUp Art Fair 2015. Terza edizione
presidente Simona Gavioli
direttore artistico Alice Zannoni

Comitato Scientifico 2015: Francesco Amante (imprenditore e collezionista, ex presidente degli Amici della Galleria d’Arte Moderna e membro dell’attuale cda del Museo), Fulvio Chimento (critico e curatore), Silvia Anna Barillà (giornalista esperta di mercato dell’arte, collabora con Il Sole 24 Ore, LiveAuctioneers e Icon Panorama)

Espositori: 3)5 ArteContemporanea, Alviani ArtSpace, Art and Ars Gallery, Art Company, Barcel-one, Bi-Box Art Space, BonelliLAB, Bonioni Arte, Casa Falconieri, D406 fedeli alla linea, Co.R.E. Gallery – Contemporary Room Exhibit, Cosmoart, Federico Rui arte contemporanea, Francesca Sensi Arte a Colori Gelleria, Galleria ARTissima/Selective-Art/Studio LB Contemporary Art, Galleria d’arte Mirada, Galleria Moitre, Galleria ZAK Project Space, Incredibol!, Isolo17, Kir Royal Gallery, Martina’s Gallery, Portanova 12, Print About Me, ProvoqArt, RezArte Contemporanea, Sponge ArteContemporanea, S.T. foto libreria galleria, Van Der, VV8 artecontemporanea, Yoruba::diffusione arte contemporanea

Autostazione di Bologna
Piazzale XX Settembre 6, Bologna 

Orari: 22 gennaio inaugurazione su invito 19.30-23.00; 23-24 gennaio 17.00-1.00; 25 gennaio: 14.00-22.00
Ingresso intero €5.00; studenti € 3.00; ingresso SetUp Critical Wine €10.00 per 5 degustazioni a scelta, al calice da degustazione e alla tasca porta calice (calice con cauzione di €2.00 e può essere reso all’uscita); Cena del Silenzio €50.00 (info e prenotazioni vipdesk@setupcontemporaryart.com); Kinder SetUp (venerdì 23 e sabato 24 ore 17.30, 19.00 e 21.00; domenica 25 ore 14.30, 16.00, 17.30 e 19.00) per bambini dai 3 anni in su (con genitore per under 5 anni) max 12 bambini per laboratorio, offerta libera da €1.00 (info e prenotazioni +39 339 4021540 bea@betricecalia.it) 

Info: info@setupcontemporaryart.com
www.setupcontemporaryart.com

Condividi su...
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Questo sito utilizza i cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione. Se continui a navigare accetterai l'uso di tali cookies. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi