Ti sarà inviata una password per E-mail
VENEZIA | 55. Esposizione Internazionale d’Arte – La Biennale di Venezia – Padiglione Repubblica di Corea | 1 giugno – 24 novembre 2013

di FRANCESCA CAPUTO

Per la quinta volta a Venezia, Kimsooja rappresenta alla 55. Biennale, la Repubblica di Corea, suo paese d’origine, con la curatela di Seungduk Kim.
Con il progetto To Breathe: Bottari, aggiunge un ulteriore tassello alla sua ricerca, etica e politica, riconosciuta a livello internazionale, che declina elementi costanti in maniera sempre differente, investigando il terreno comune tra personale e universale.

Le componenti dualistiche ed esistenziali della vita: yin e yang, nascita e morte, stasi e movimento, sono la base per narrare il ruolo dell’essere umano nel mondo globalizzato, nelle urgenze del nostro tempo, e le molteplici sfaccettature dell’identità.
Questo lavoro, come molti in precedenza, mira a provocare nei fruitori sensazioni contrastanti di meraviglia e inquietudine. Newyorkese d’adozione, vi affronta anche il tema delle catastrofi naturali, suscitando interrogativi su un mondo in vorticosa e costante mutazione.

Pensato per la particolare configurazione architettonica del Padiglione ai Giardini – affacciato sulla Laguna – il suo intervento trasformerà totalmente lo spazio in un environment esperienziale e trascendente.
Un approccio installativo che connette ambienti fisici e simbolici, fondendo diversi mezzi immateriali, come luce, colore, suoni, nel tentativo di trasformare l’invisibile, il vuoto in senso buddista, in un’esperienza condivisa, attivando stati di coscienza. Punto di riferimento sono i Bottari (fagotti di tessuto), suo soggetto ricorrente, mutuato dalla tradizione coreana, concepiti come mondo autosufficiente, di storia, memoria e futuro.

Annulla i confini tra natura esterna e spazio interno, dispiegando e rifrangendo gli infiniti riflessi del sole in un caleidoscopio di spettri di luce. Il pubblico sarà chiamato a sperimentare attivamente conoscenza e consapevolezza di due estremi visivi, il noto e l’ignoto, collegati come parte di un Tutto.
Rimodellando la percezione spazio-temporale, Kimsooja inserisce un cambiamento di prospettiva, per una piena ed esplicita costruzione del sé.

Kimsooja. To Breathe: Bottari

Padiglione Repubblica di Corea

Commissario/Curatore: Seungduk Kim
Commissario Aggiunto: Kyungyun Ho

Padiglione ai Giardini, Venezia

Info: www.kimsooja.com

Condividi su...
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Questo sito utilizza i cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione. Se continui a navigare accetterai l'uso di tali cookies. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi