Iscrivendomi a questo sito dichiaro di aver letto e accettato l’Informativa sulla Privacy.

Ti sarà inviata una password per E-mail

MARANOLA – FORMIA (LT) | Luoghi vari del centro storico | 1-3 settembre 2016

Prospiciente l’incantevole paesaggio del golfo di Gaeta, il borgo medievale di Maranola (LT) torna ad ospitare quest’anno Seminaria Sogninterra, il festival biennale d’arte ambientale che porta, nel piccolo paese laziale, interessanti proposte e interventi site-specfic pensati da artisti contemporanei per l’occasione.
Nei tre giorni di apertura, dal tramonto alla mezzanotte, i vicoli, le torri, gli spazi pubblici e privati accoglieranno quest’anno 12 artisti italiani e internazionali i quali, in un percorso espositivo che si snoda lungo un chilometro, si misureranno con le variabili sociali e geografiche del paese rispettando il tema scelto per questa edizione, la scala 1:1.
Video, sculture, installazioni, lavori multimediali, relazionali o performativi sono chiamati a dialogare specificatamente col borgo e la sua realtà, misurandosi, secondo la traccia del titolo, in un rapporto paritario e stretto tra opera d’arte e realtà, a sottolineare quella relazione e quella necessità di scambio alla pari.

Maranola (LT) Foto Margherita Zanardi

Maranola (LT) Foto Margherita Zanardi

Attraverso l’arte ci si può riappropriare dello spazio in maniera dialogica: le opere, previste in “scala d’uomo” si innestano, infatti, nell’ambiente donandogli una nuova vivibilità dove il pubblico si può immergere, mettere in gioco e arrivare, con la sua percezione e la sua stessa presenza, a completarne il senso.
Tutti gli abitanti e un nutrito numero di volontari completano l’iniziativa con il proprio contributo fondamentale accogliendo pubblico e visitatori, adottando gli artisti e aprendo le proprie case. Questo è un punto di forza imprescindibile del festival che, proprio attraverso la gente del borgo, riesce a trasportare, preservando la propria indipendenza, l’arte contemporanea fuori dagli abituali suoi circuiti, fuori dai musei e dalle gallerie, fino a farla entrare in contatto diretto con la vita della gente, la sua quotidianità e i suoi ambienti.
L’organizzazione crede, infatti, molto nella forza della produzione partecipata che sa modificare la fruizione concedendosi ad una distribuzione libera che, tra l’altro, resta anche testimonianza per un modello alternativo allo sviluppo economico, culturale e sociale del territorio in cui si verifica.
Seminaria allarga in questa edizione il proprio network grazie ad un lavoro sinergico con il MAP – Museo dell’Agro Pontino (dal 2011 è divenuto un museo vitale) di Pontinia (LT) e con Guilmi Art Project (GAP) un progetto di residenza artistica attivo dal 2007 a Guilmi (CH).

Seminaria Sogninterra IV edizione. Un chilometro d’arte in scala reale
direzione artistica di Isabella Indolfi e Marianna Fazzi
organizzato da Associazione culturale Seminaria Sogninterra e da Comune di Formia
con il contributo di UnipolSai di Gaeta di Michele Gradone
evento inserito in Lazio Creativo
in collaborazione Fondazione Romaeuropa, Cyland Media Art Lab (San Pietroburgo), Festival di Musica Elettronica, Esperimenti di Gaeta, il Teatro Bertolt Brecht di Formia e la Pinacoteca d’Arte Contemporanea Giovanni da Gaeta 

Artisti: Emanuela Ascari, Laura Cionci, Alexandra Dementieva, Davide Dormino, Anna Frants, Alexei Kostroma, Giacomo Lion, Aurora Meccanica, Gino Sabatini Odoardi, Stalker, Saverio Todaro, Delphine Valli

1-3 settembre 2016

Luoghi vari del centro storico
Maranola – Formia (LT)

Info e contatti: +393296039274; +393479679950
info@seminariasogninterra.it
www.seminariasogninterra.it

Condividi su...
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Questo sito utilizza i cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione. Se continui a navigare accetterai l'uso di tali cookies. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi