Ti sarà inviata una password per E-mail
VENEZIA | Fondazione Querini Stampalia | 28 agosto – 27 ottobre 2013

Inaugura questa sera alla Fondazione Querini Stampalia la mostra Imago Mundi, progetto promosso dalla Luciano Benetton Collection ed evento collaterale alla 55. Esposizione Internazionale d’arte – la Biennale di Venezia. Una mostra che vuole essere “culturale, democratica e globale” con oltre mille dipinti provenienti da Stati Uniti, Giappone, India, Corea del Sud e Australia, parte della collezione che lo stesso Luciano Benetton ha commissionato e raccolto iniziando dai suoi viaggi nel mondo. Questo progetto ha coinvolto, volontariamente e senza fini di lucro, sia artisti affermati che altri emergenti di diversi paesi, i quali hanno realizzato un dipinto ciascuno, vincolati solo dalle dimensioni di 10×12 centimetri. Questa grande collezione non ha intenti commerciali, ma vuole riunire le diversità del mondo in nome di una comune esperienza artistica, al fine di realizzare una sorta di catalogazione di poetiche ed opere in un’ottica diversa da quella consueta di tipo museale o legata al mercato.

A Venezia, nell’anno della Biennale, saranno presentate al pubblico, per la prima volta, le collezioni raccolte negli Stati Uniti, in Giappone, India, Corea del Sud e Australia (con arte aborigena). Sono oltre 200 opere da ciascun Paese, raggruppate sulla base della nazionalità, delle regioni e dei continenti, a presentare il contenuto e l’intento della collezione, oltre, naturalmente, agli intrinseci significati dei lavori, e a una sorta di racconto, attraverso il filtro dell’arte, dei viaggi compiuti da Benetton.
L’allestimento di Imago Mundi è stato progettato dall’architetto Tobia Scarpa che ha pensato ad uno spazio accogliente, che agevola la comprensione della ricchezza espositiva. La struttura espositiva conferisce facile visibilità ai piccoli quadri e, grazie ad espositori, che si chiudono ed aprono come fossero le pagine di un libro, è anche comoda per il trasporto e l’installazione, agevolando la natura itinerante della collezione che è destinata a viaggiare senza frontiere.
Imago Mundi, oltre ai cinque paesi presentati a Venezia, comprende le collezioni degli artisti di America Latina, Est Europa, Russia, Cina e Mongolia, con un numero complessivo di opere dell’intera collezione che è superiore ai 2.000 dipinti.
Le prossime direttrici del progetto punteranno a Sud per raccogliere le testimonianze artistiche e creative del continente africano.

Imago Mundi

28 agosto – 27 ottobre 2013

Fondazione Querini Stampalia
Santa Maria Formosa, Castello 5252, Venezia

Orari: martedì-domenica ore 10.00-18.00
ingresso libero

Info: +39 041 2711411
fondazione@querinistampalia.org
www.querinistampalia.org

Condividi su...
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Questo sito utilizza i cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione. Se continui a navigare accetterai l'uso di tali cookies. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi